08/02/2019 15:22

Truffano un prete e
scappano con 5 mila euro

Con la scusa di una donazione gli rubano 5 mila euro. Così un prete ottantenne di una parrocchia di Verona è stato truffato da due uomini che si sono fatti consegnare la somma appena prelevata e sono fuggiti in auto (GUARDA IL SERVIZIO TG).

I malviventi lo hanno fermato, il 20 settembre scorso, con la scusa di un atto di donazione, spiegandogli che servivano dei soldi per pagare il notaio. Hanno accompagnato il sacerdote alla banca e dopo il prelievo sono partiti in auto: fatto scendere l'ottantenne davanti a una tabaccheria, con la scusa di acquistare la marca da bollo, sono scappati via a tutta velocità.

Il prete però è riuscito a segnarsi il numero della targa e ha denunciato tutto alla Polizia di Stato. Gli agenti sono riusciuti a risalire dopo mesi a Bruno Verde (che si spacciava per un fantomatico dottor Visentini) un truffatore di 64 anni, con precedenti penali, residente a Bologna.

Il gip Vacca ha disposto la custodia cautelare in carcere per Verde. Il secondo uomo non è ancora stato catturato.

Guarda anche: