12/03/2019 17:20

In auto con l'hashish
spacciatore nei guai

Continua senza sosta l’attività di contrasto da parte dei Carabinieri della Compagnia di San Bonifacio nei confronti dei reati legati al fenomeno dell’uso e dello spaccio di droga. Nell’ultimo fine settimana, infatti, sono state numerose le operazioni di controllo del territorio finalizzate a rintracciare persone sospette o dedite a traffici illeciti nella zona est della Provincia di Verona. Posti di blocco in aree particolarmente frequentate e perquisizioni hanno permesso di avere sia un effetto dissuasivo nei confronti di potenziali acquirenti sia un effetto repressivo nei confronti di spacciatori e fornitori di sostanze stupefacenti.

Così, lunedì, i carabinieri di Soave, durante un posto di controllo nella cittadina hanno controllato un uomo di 39 anni, di origini marocchine, senza fissa dimora, che viaggiava a bordo di un'auto. Il 39enne è stato ritrovato un "panetto" contenente hashish del peso complessivo di circa 100 grammi. Si tratta di un quantitativo di droga che di certo non poteva essere considerato per uso personale e che, immesso sul mercato della droga, avrebbe fruttato diverse centinaia di euro. L’intero quantitativo di hashish è stato recuperato e sequestrato, mentre l’uomo, finito nei guai, dovrà rispondere di detenzione illecita di sostanza stupefacente finalizzata allo spaccio. Il Giudice ha disposto a carico dell’interessato , la misura cautelare dell’obbligo di firma quotidiana.