13/03/2019 09:53

L'esplorazione tra
danza e musica

Terzo appuntamento della stagione di danza al Teatro Ristori, giovedì 14 marzo alle ore 20.30 con la compagnia Aterballetto che proporrà la sua nuova produzione Bach Project, una tappa importante nell’esplorazione della relazione tra danza e musica, tra composizione classica e sua ricreazione contemporanea. Bach Project permette alla Fondazione Nazionale della Danza di dare spazio sia a un maestro riconosciuto in tutto il mondo, che a un giovane talento, ma anche tornare a presentare un pezzo con musica dal vivo, grazie alla collaborazione con l’Ensemble Sentieri selvaggi.

Lo spettacolo è composto da una prima coreografia di Jiří Kylián del 1990, Sarabande, anch’esso ispirato alla musica di Johann Sebastian Bach, una creazione dall’affascinante struttura circolare, con una capacità di muoversi tra livelli musicali ed espressivi diversi che ne evidenzia la straordinaria contemporaneità̀, per poi proseguire con Domus Aurea, la nuova creazione, affidata al giovane coreografo Diego Tortelli.

“Bach Project permette così di affermare – intorno ad una dimensione musicale – una visione intergenerazionale, aperta e curiosa della creazione coreografica. E di proseguire nella differenziazione e apertura del nostro repertorio". Ha dichiarato Gigi Cristoforetti, direttore generale e della programmazione della Fondazione Nazionale della Danza-Aterballetto.