13/05/2019 18:00

Picchia la compagna
e le dà una testata

Un cittadino rumeno di 31 anni è stato allontanato d’urgenza dalla casa familiare per aver alzato le mani contro la compagna. Sabato scorso, la donna ha chiamato gli agenti subito dopo essere stata aggredita e si è rifugiata da un vicino di casa, insieme ai due figli, entrambi minorenni. La Polizia di Stato è così intervenuta nell'appartamento della coppia, in via Trevisani a San Massimo, e ha arrestato il 31enne per i reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

Stando alla testimonianza della vittima, il coniuge si sarebbe scagliato contro di lei dandole una testata. L'uomo avrebbe mantenuto un atteggiamento aggressivo nei confronti della donna che era sfociato, negli ultimi mesi, in veri e propri maltrattamenti, accompagnati addirittura da aggressioni fisiche e forti litigi giornalieri.

La gravità delle intimidazioni hanno indotto il Pubblico Ministero ad autorizzare l’immediata adozione della misura dell’allontanamento d’urgenza dalla casa familiare, corredato dalla prescrizione dell’ulteriore divieto di avvicinarsi all’abitazione della compagna che, a seguito delle ferite riportate, è stata accompagnata all’Ospedale di Borgo Trento dal quale è stata dimessa con una prognosi di 5 giorni.