14/05/2019 09:50

Consiglio di Stato: sì
ad antenne su Torricella

Il Consiglio di Stato ha accolto l'appello delle emittenti radiotelevisive, e ha sospeso il provvedimento che avrebbe portato allo sgombero della Torricella Massimiliana, rimettendo le questione al TAR Veneto per la fissazione dell'udienza di discussione del merito.

Questo è quanto emerso dalla decisione della Suprema Corte Amministrativa che - come riportato nella motivazione - ha riconosciuto la sussistenza del danno grave e irreparabile che potrebbe derivare dallo spegnimento degli impianti ripetitori presenti nell'ambito della Torricella Massimiliana.

L'ordinanza ha quindi implicitamente confermato la valenza pubblica delle trasmissioni radiotelevisive e la loro rilevanza garantita costituzionalmente. La decisione fa seguito di dieci giorni un’altra sentenza del Tribunale di Venezia, anche questa favorevole alle emittenti che ha messo un punto fermo nell'evidenziare l'infondatezza di una buona parte delle pretese economiche del Demanio, già enormemente ridimensionate rispetto a quelle iniziali.