14/05/2019 10:22

Ruba 50 mila euro da Atm
una cassiera nei guai

Tre anni di carcere e interdizione per cinque dai pubblici uffici. E' questa la condanna in primo grado per una 43enne veronese, ex dipendente del Banco Popolare società cooperativa in Piazza Nogara. L’imputata si sarebbe impossessata della somma di 50mila tramite il bancomat usato durante le operazioni di caricamento.

Per l'accusa i fatti contestati si sarebbero verificati il 2 aprile 2013 quando avvenne il prelievo di 50 mila euro con l’Atm, l'apparecchio bancomat usato anche dai dipendenti durante le varie procedure. Un reato di cui è stata ritenuta responsabile con la doppia aggravante "dell’abuso di prestazione d’opera".