12/06/2019 13:00

Lite su compravendita:
sparatoria a Santa Lucia

Panico a Santa Lucia martedì pomeriggio prima delle 19 (GUARDA IL SERVIZIO TG). Un uomo, una guardia giurata veronese di 46 anni, ha sparato contro un 41enne veronese, di etnia rom, colpendolo al braccio destro e alla schiena. Il ferito è ricoverato in prognosi riservata all’ospedale di Borgo Roma. Ma non è in pericolo di vita.

La Polizia di Stato sta cercando di fare luce sulla vicenda. La sparatoria si è verificata in via Villafranca, all’altezza del civico 87: la guardia giurata, secondo alcuni testimoni, avrebbe sparato più di tre colpi con la pistola dopo aver litigato animatamente con il 41enne.

La guardia giurata è stata fermata e trattenuta negli uffici della Questura per l’interrogatorio. La prima ricostruzione dei fatti, ancora al vaglio degli investigatori, farebbe presumere ad una diatriba sorta in merito all’asserita compravendita di alcuni oggetti di valore, evidentemente non andata a buon fine.


I rilievi della Polizia Scientifica hanno confermato che i colpi sono stati esplosi contro l’auto sulla quale il quarantunenne, con l’aiuto di un complice, si è dato alla fuga per poi raggiungere, viste le ferite riportate, l’Ospedale di Borgo Roma dove ha ricevuto le prime cure.

Gli agenti, in queste ore, hanno raccolto le dichiarazioni delle parti coinvolte e dei testimoni dell’accaduto al fine di ricostruire compiutamente la vicenda, che è ora al vaglio dell’Autorità Giudiziaria. All’esame degli inquirenti anche il materiale sequestrato: l’arma da fuoco utilizzata dalla Guardia Giurata, il suo telefono cellulare, i bossoli rinvenuti sul luogo della sparatoria e l’auto con la quale il ferito ha raggiunto il Pronto Soccorso.