13/06/2019 13:45

A4: incidenti -40%,
58 milioni per sicurezza

In dieci anni dal 2008 al 2018 A4 Holding ha registrato una flessione del 40% degli incidenti fra la A4 Brescia-Padova e la A31 Valdastico, arrivando a una riduzione del 65% sull’intera tratta durante il weekend.

Un graduale, costante e sostanziale processo di riduzione delle percentuali di incidentalità nei 235 km di autostrade gestiti da A4 Holding e un drastico calo degli incidenti durante il fine settimana, soprattutto durante la notte del sabato, quando l’utilizzo delle tratte è prevalentemente dedicato agli spostamenti verso luoghi e locali di relax e divertimento, disseminati un po’ ovunque nelle cinque province attraversate dalla rete autostradale.


I dati sono stati illustrati oggi a Verona durante la conferenza stampa per presentare la nuova campagna di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale, denominata #theblackout.

“Una campagna sulla sicurezza stradale - ha dichiarato il direttore generale dell’Autostrada Brescia-Padova, Bruno Chiari - che rafforza ulteriormente l’impegno di A4 Holding su questo argomento: non sono mai abbastanza gli investimenti per combattere i fenomeni legati a tutti i fattori di alterazione delle capacità di guida, considerato che gli incidenti stradali sono ancora oggi il primo responsabile della morte di bambini e dei giovani in età compresa fra i 5 e i 29 anni”.


Per contrastare gli effetti legati all’incidentalità e riuscire a registrare risultati significativi, A4 Holding ha programmato investimenti medi in ordinaria manutenzione nell’ultimo triennio per 44 milioni di euro all’anno, impiegando altri 13 milioni in tecnologie utili a monitoraggio, supporto e gestione del traffico e degli incidenti sulla tratta.