10/08/2019 10:10

Mercatini natalizi, stop
McDonald's a cielo aperto

Anche se fuori ci sono 35 gradi, già ci si prepara agli appuntamenti del prossimo Natale, a partire dai tradizionali mercatini. La giunta comunale ha dato il via libera al bando di gara per assegnarne la gestione, che in passato era affidata direttamente al Comitato per Verona, al miglior offerente.
Il bando prevede novità di rilievo, a partire da una riduzione del numero dei banchi che saranno dedicati a prodotti alimentari (come panini, wurstel e salamelle), che non potranno superare il 20% del totale.
«Non dovranno essere una sorta di McDonald’s a cielo aperto, - ha spiegato l’assessore al Commercio Nicolò Zavarise alla penna di Lillo Aldegheri - perché lo spirito prevalente d’essere ovviamente quello natalizio: giusto che ci sia qualche banco di alimentari, ma deve restare di contorno, anche per non togliere troppi clienti a bar e trattorie cittadine. Possono insomma essere un valore aggiunto – conclude Zavarise – ma non devono sostituire il valore-Verona».
I mercatini si svolgeranno da metà novembre fino a Santo Stefano compreso e s’installeranno obbligatoriamente in piazza dei Signori, Cortile Mercato Vecchio, via della Costa, piazza Indipendenza, piazza Viviani, piazza San Zeno (col consenso dell’Abate), loggia di Fra’ Giocondo e. lungadige San Giorgio. In queste zone potranno essere installati 80 banchi-vendita. Facoltativi invece, secondo il bando di gara, i banchi su Ponte di Castelvecchio e Ponte Pietra, mentre il bando prevede di assegnare punteggi in più per chi proporrà mercatini anche nelle piazze principali delle sette Circoscrizioni esterne al centro storico. A San Zeno è previsto il ritorno della pista per pattinare sul ghiaccio, durante le vacanze scolastiche natalizie (con proroga possibile fino al 20 gennaio).
Per la prima volta, infine, oltre che i classici «banchi» di Norimberga troveranno spazio anche quelli di tradizione tirolese, gestiti da chi «eserciti effettivamente l’attività nei corrispondenti territori», ossia in Alto Adige o in Tirolo.