17/01/2020 11:51

Truffano l'amica, due
donne calabresi nei guai

Due donne calabresi (di 54 e 49 anni) sono state rinviate a giudizio per aver truffato una loro amica. L’accusa è quella di circonvenzione d'incapace: le due donne avrebbero rubato ben 35 mila euro alla donna, una 57enne veronese, descritta dai giudici come: "Non interdetta ma comunque affetta da disturbo paranoide della personalità con occasionali sintomi ansioso depressivi".

Le due donne si erano finte, per mesi, amiche della vittima, riuscendo ad appropriarsi di 35 mila euro mediante ricariche su carte postepay. Una delle due donne si sarebbe anche fatta consegnare alcuni gioielli ma la figlia della vittima si è accorta dell'inganno e ha denunciato tutto ai carabinieri, che hanno fatto partire le indagini.