18/01/2020 12:50

Senza patente: non
rispetta l'Alt e fugge

Dovrà rispondere di resistenza a pubblico ufficiale e guida senza patente perché è fuggito sottraendosi al posto di controllo, il 63enne arrestato venerdì pomeriggio dalla Polizia di Stato. Intorno alle 17, durante un servizio di prevenzione e controllo del territorio, i poliziotti del Reparto Prevenzione Crimine Veneto e delle Volanti della Questura di Verona hanno arrestato un veneto, residente a Rovigo che, alla guida di una BMW nera, con un'altra persona a bordo, non si è fermato all’Alt della Polizia.

Mentre transitava per via Golino in Borgo Roma, il 63enne, alla vista dei poliziotti, ha accelerato l’andatura, fuggendo in direzione di Verona centro. Nel corso dell’inseguimento per le vie cittadine, l'uomo ha proceduto a velocità sostenuta, muovendosi con manovre azzardate tra le auto, anche contromano, creando un elevato pericolo per l’incolumità pubblica.

La folle corsa è terminata, dopo 15 minuti, all’altezza del ponte sul Canale Giuliari, dove il mezzo è stato bloccato dall’equipaggio del Reparto Prevenzione Crimine e dagli agenti delle Volanti, occorsi in ausilio con una pattuglia.
Già sanzionato in due occasioni per guida senza patente e noto alle forze dell’ordine anche per falsità ideologica e privata, il 63enne è risultato essere nuovamente alla guida senza patente, che gli era stata revocata nel 2007. Dopo gli opportuni accertamenti, è stato accompagnato in cella: il giudice, dopo aver convalidato l’arresto, ha rinviato l’udienza al 10 marzo. Il passeggero insieme a lui, un veneto di 70 anni, è stato rilasciato perché risultato estraneo ai fatti.