20/01/2020 17:15

San Valentino a Verona
nel letto di Giulietta

Cosa c’è di più romantico che passare la notte di San Valentino nella Casa di Giulietta? Per la prima volta, il museo cittadino diventa un alloggio per una coppia di innamorati, che potranno vivere un’esperienza unica e indimenticabile, cenando e dormendo nel luogo dedicato alla storia d’amore più famosa al mondo (GUARDA SERVIZIO TV).

Ciò è possibile grazie al progetto di Airbnb, la comunity globale di viaggio che, dopo la prima esperienza al Louvre, ha scelto Verona per la prossima campagna di comunicazione internazionale che da martedì coinvolgerà oltre 20 Paesi in tutto il mondo. Collaborano il Comune e alcuni partner locali, quali il Club di Giulietta e lo chef stellato Giancarlo Perbellini.

Per Verona significa una promozione internazionale senza precedenti, sia per l’originalità dell’iniziativa- mai prima d’ora si era potuto dormire all’interno della Casa di Giulietta -, sia per l’eco che essa avrà a livello mondiale, con una campagna mediatica che valorizzerà ulteriormente la vocazione turistica di Verona. In campo anche i social, per raggiungere il pubblico più giovane e amplificare fortemente la comunicazione. Il progetto prevede inoltre la sponsorizzazione da parte di Airbnb con 90 mila euro della mostra di Caroto, che si terrà a novembre a Castelvecchio.

L’iniziativa. Prevede che una coppia di fortunati innamorati trascorra la serata e la notte di venerdì 14 febbraio nelle stanze della Casa di Giulietta, oggetto di uno speciale restyling di alcune sale per riprodurre l’atmosfera di una vera e propria casa. La notte nel letto della Casa sarà la ciliegina sulla torta della più ampia esperienza che i vincitori del concorso vivranno a Verona il 14 febbraio. Dal tour nei luoghi legati a Giulietta e Romeo alla visita ai musei cittadini fino alla cena con menù dedicato realizzata dallo chef veronese Giancarlo Perbellini, che verrà servita nella nuova e romantica sala da pranzo allestita al primo piano della Casa.

Il concorso. Per i romantici di tutto il mondo la sfida inizia martedì 21 gennaio. Da domani, infatti, sul sito di Airbnb, ci saranno tutti i dettagli del concorso e le modalità di partecipazione. Quel che è certo è che bisognerà prendere carta e penna e scrivere a Giulietta, raccontandole la propria storia d’amore e le motivazione che spingono a partecipare all’iniziativa. Dopodichè bisognerà incrociare le dita e sperare di far breccia nella giuria ad hoc che sceglierà i vincitori con il supporto del Club di Giulietta.

Il restyling. L’allestimento temporaneo alla Casa di Giulietta, nel rispetto della struttura architettonica del palazzo, ricrea l’atmosfera e il calore di una vera e propria casa, con la sala principale che diventa la sala da pranzo e la stanza da letto arricchita con elementi romantici degni dell’occasione. Anche il famoso balcone si è già rifatto il look con un’installazione floreale dedicata all’amore. Nuova collocazione anche per le teche con gli abiti di Romeo e Giulietta, gli originali indossati dagli attori nel film di Franco Zeffirelli. Le due strutture sono state spostate nel salone delle danze e, per effetto dell’armoniosa atmosfera creatasi con l’allestimento esistente, vi rimarranno in maniera stabile.

‘Esperienze’ per i visitatori. Se è vero che solo due fortunati potranno diventare ‘Giulietta e Romeo’ per una notte, numerose sono però le ‘esperienze’ speciali che turisti e visitatori potranno vivere nel periodo di San Valentino, tutte prenotabili esclusivamente attraverso la piattaforma Airbnb. Tra le più suggestive, la possibilità di diventare ‘segretaria di Giulietta per un giorno’, assaporare, a prezzo speciale, il menù dedicato a Giulietta al ristorante Casa Perbellini o prenotare visite guidate e servizi fotografici nei luoghi più romantici della città.

Manca ancora qualche settimana al giorno degli innamorati, ma alla Casa di Giulietta è tutto pronto per l’occasione. Dal balcone addobbato alla tavola apparecchiata, fino al letto circondato di candele e addobbi romantici.

In occasione del lancio della campagna promozionale, il nuovo allestimento è stato visitato in anteprima dal sindaco Federico Sboarina e dall’assessore alla Cultura e Turismo Francesca Briani. Insieme a loro, la direttrice dei Musei civici Francesca Rossi, la presidente del Club di Giulietta Giovanna Tamassia e la responsabile di Airbnb Italia Federica Calcaterra.

“Dopo il Louvre, la piattaforma internazionale Airbnb ha scelto Verona per i propri contest, che raggiungeranno oltre 20 paesi in tutto il mondo – ha detto il sindaco - San Valentino è il periodo dell’anno che in assoluto esalta la vocazione romantica della nostra città, indissolubilmente legata alla storia d’amore di Giulietta e Romeo, che promuoviamo in maniera innovativa. Ringrazio il sovrintendente Tinè per aver condiviso questa opportunità. Si tratta di un’occasione straordinaria per valorizzare ancora di più la nostra vocazione turistica e, in particolare, la Casa di Giulietta. Un’iniziativa che si inserisce perfettamente nel percorso intrapreso dall’Amministrazione per la riqualificazione complessiva del sito, dalla pulizia definitiva degli spazi esterni al progetto per renderla un museo internazionale. Inoltre, il nuovo allestimento valorizza gli spazi interni rendendoli ancora più belli, un motivo in più per entrare nella Casa e non fermarsi solo nel Cortile”.

“Con questo progetto si valorizza anche il bene immateriale legato alla figura di Giulietta – afferma l’assessore Briani - Una ricchezza che l’Amministrazione intende promuovere facendo crescere quegli eventi e quelle iniziative legate tra loro dal mito shakespeariano, a vantaggio dei comparti culturali e turistici cittadini. Questo progetto è vera valorizzazione culturale, i 90 mila euro di sponsorizzazione ci permettono di realizzare un’importante mostra a Castelvecchio su Caroto. Mi piace il concorso legato all’amore. In una società in cui i toni sono sempre più accesi, questo progetto ci riporta al sentimento per antonomasia, che dovremmo far emergere più spesso”.

Gli elementi caratterizzanti della collaborazione tra Comune e Airbnb sono stati illustrati dalla direttrice Rossi, per la quale “si tratta di un’iniziativa che apre la strada alla sperimentazione di nuove forme di promozione culturale. Attraverso al piattaforma Airbnb, il sito Casa di Giulietta sarà veicolato in tutto il mondo, così come i nostri musei e specifici percorsi turistici. Abbiamo sfruttato il progetto per migliorare l’attuale allestimento della Casa, ora più semplice ma più armonioso”.