23/01/2020 19:22

Uccisa al Palladio, uomo
arrestato non parla

Si è avvalso della facoltà di non rispondere, davanti al Gip di Genova, il maghrebino indagato per l'omicidio di una donna polacca a Verona, in via Albere, al Rsidence Palladio. (guarda il SERVIZIO)

Il giudice ha convalidato l'arresto dell'uomo, assistito dall'avvocato Ciurlo, sostituito dall'avvocato Federico Lugoboni per il conferimento d'incarico come legale di fiducia; il Tribunale di Genova ha deciso di trasferire gli atti alla Procura scaligera per competenza essendo avvenuto il delitto a Verona. L'uomo, un 41enne, si era presentato in Questura, a Genova, dicendo di aver ucciso la donna durante una lite due giorni prima, ma senza dare altre spiegazioni. Il corpo della vittima era poi stato trovato dalla Polizia, con i segni di un pestaggio, in casa della donna.

In queste ore si attende l'esito dell'autopsia, già eseguita all'istituto di Medicina legale del Policlinico dal dottor Dario Rainero, incaricato da Elvira Vitulli, il pubblico ministero della Procura scaligera che coordina le indagini.