31/01/2020 15:01

Coppia cinese infetta da
Coronavirus era a Verona

La coppia di turisti cinesi ricoverati giovedì allo Spallanzani di Roma, risultati positivi ai test di Coronavirus, aveva fatto tappa a Verona prima di arrivare circa una settimana fa nella Capitale.

La task force del ministero della Salute sta cercando di definire meglio l'itinerario dei due, marito e moglie di 67 e 66 anni, anche per adottare eventuali precauzioni.

Lo riporta La Repubblica: la coppia era passata anche da Parma e dalla Costiera Amalfitana. Erano atterrati a Milano-Malpensa il 23 gennaio.

L’azienda ospedaliera scaligera, intanto, fa sapere che non ha ricevuto nessuna comunicazione dalle autorità sanitarie né dallo Spallanzani riguardo ai due cinesi contagiati dal Coronavirus.

L’Ulss 9 Scaligera, contattata dalla nostra redazione, ha dichiarato di aver appreso la notizia da fonti di stampa e comunque di non poter rilasciare nessuna dichiarazione in merito. La Regione Veneto sta seguendo direttamente la vicenda.

La moglie è in condizioni discrete, con interessamento polmonare e un po' di febbre. Il marito ha un interessamento polmonare più pronunciato. È quanto emerge dalla conferenza stampa allo Spallanzani.

"I due cinesi affetti dal coronavirus e ora ricoverati allo Spallanzani di Roma non si sono fermati a Milano dopo essere atterrati a Malpensa il 23 gennaio scorso" Ha precisato l'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera. L'assessore ha precisato che i controlli a Malpensa sono gestite direttamente dal ministero. La coppia di cinesi, a quanto si apprende, poi si sarebbe diretta a Verona.