12/02/2020 19:09

Poste, Tosi e Bozza
vanno all’attacco

“Poste Italiane sta chiudendo tre uffici, uno all'Arsenale, uno in Borgo Roma in via Scuderlando e uno in Valdonega in via Marsala. Tre zone densamente popolate di cittadini, perlopiù anziani, e l'Amministrazione Sboarina non ha fatto abbastanza per evitarlo. Sarebbe questa la priorità ai quartieri che Sboarina prometteva in campagna elettorale?”. A dirlo questa mattina il Consigliere comunale della Lista Tosi Alberto Bozza, in conferenza stampa con lo stesso Flavio Tosi.

Bozza ha proseguito: “Abbiamo presentato una domanda d'attualità in Consiglio comunale, alla quale l'Assessore Padovani ci ha risposto con frasi di circostanza e non dando informazioni in più a quanto si è letto sui giornali. Abbiamo così chiesto di confrontarci in Commissione con lo stesso Padovani, il Sindaco Sboarina e Poste Italiane ma ufficialmente non ci è stata data risposta, informalmente ci è stato detto che l'Amministrazione non può fare di più di quello che ha già fatto, cioè adoperarsi per ridurre la chiusura a 3 delle 6 filiali decise in un primo momento. Eppure i vertici di Poste Italiane hanno detto che se l'Amministrazione si fosse opposta non avrebbero chiuso nessuno ufficio e allora qualcosa non torna. Noi crediamo che Sboarina e Padovani non si siano impegnati in maniera sufficiente, potevamo coinvolgere tutti i parlamentari veronesi per difendere il territorio”.

In particolare, dice Bozza, “andava fatto qualcosa di più per la filiale di via Marsala in Valdonega. Lì ci abita una popolazione con alta percentuale di anziani e che da anni è senza uno sportello bancomat e ora si vede chiudere anche l'unico servizio finanziario disponibile. Lì sono state raccolte 850 firme in una petizione e i residenti sono molto arrabbiati. E' deprimente che la Giunta Sboarina non si curi dei quartieri e dei più anziani. I consigli delle Circoscrizioni 2 e 5 sono stati ignorati”.

Flavio Tosi ha aggiunto: “Chiudere tre uffici in zona così densamente popolate e dall'utenza cospicua come borgo Roma, Arsenale e Valdonega è irragionevole. In molte zone d'Italia Poste Italiane tiene aperti filiali meno redditizie. E' chiaro l'Amministrazione Sboarina non ha difeso la città”.