21/02/2020 10:30

Abbandona il figlio al
Catullo: torna in Albania

Sbarcato all’aeroporto di Verona insieme al figlio minore, di 17 anni, lo aveva abbandonato al Catullo e poi aveva preso subito un volo per ritornare a Tirana. Così un padre albanese è stato rinviato a giudizio dal Tribunale di Verona.

E' successo il 17 luglio 2018: l'uomo aveva abbandonato il ragazzino, che non sapeva una parola d'italiano, all'interno dell'aeroporto. Il giovane è stato aiutato dagli agenti della Polaria ed è finito all’Istituto Don Calabria, dove si trova tuttora.

Per l'accusa il genitore: "Dopo aver fatto ingresso in Italia con il proprio figlio minore, attraversò la frontiera aerea, dichiarando di essere ospite di un parente in realtà inesistente - si legge nel capo d'imputazione - e abbandonava il figlio, incapace di provvedere a se stesso, privo di denaro e non a conoscenza della lingua italiana, per poi tornare in Albania da solo".