22/02/2020 14:24

Psicosi Coronavirus, a
Peschiera nessun caso

Psicosi da coronavirus. Nel veronese in queste ore un messaggio audio è diventato virale su whatsapp lanciando l’allarme di due ragazze che sarebbero state ricoverate all’ospedale di Peschiera con il coronavirus. Il messaggio, attribuito ad una sedicente medico radiologa, addirittura invitava a non andare in ospedale, chiamando l’ambulanza in caso di bisogno.

In realtà, secondo quanto si è appreso, due giovani turiste tedesche, spaventate da un attacco febbrile, si sarebbero presentate in ospedale lamentando timori di avere contratto il virus.

Le due ragazze per precauzione sono state indirizzate al Policlinico di Borgo Roma dove gli accertamenti hanno confermato che si trattava di un normale attacco influenzale.

In serata è arrivato il comunicato dell’Ospedale Pederzoli su un altro caso, che risulta solamente influenza: “Con la presente comunicazione l’Ospedale P. Pederzoli conferma che in data 20.02.2020 si è presentato presso il Pronto Soccorso un paziente con un quadro di sospetta polmonite virale che, a scopo precauzionale, abbiamo centralizzato presso il Centro di riferimento provinciale della AOUI di Verona.
Tutti i dati clinici e gli accertamenti microbiologici eseguiti ad ora depongono per la diagnosi di sindrome influenzale. Siamo in attesa del referto definitivo. Seguirà quanto prima un aggiornamento”.

AGGIORNAMENTO 21:05

“Facendo seguito alla comunicazione precedente l’Ospedale P. Pederzoli conferma ufficialmente che il caso sospetto è risultato negativo per Coronavirus.
Le attività ambulatoriali e di ricovero non subiranno variazioni in quanto non sussistono condizioni di rischio” si legge nella nuova nota dell’ospedale.