04/08/2020 09:45

Il ritorno di
Silent Dante

Dopo il debutto lo scorso settembre e l’interruzione per il Covid-19 torna in scena, il 6, 20 e 27 agosto alle 19, lo spettacolo itinerante Silent Dante in vista della ricorrenza, nel 2021, dei settecento anni della morte del Sommo Poeta. Partendo dal Teatro Nuovo i partecipanti ripercorreranno i luoghi danteschi della città al seguito di Beatrice “cinta d’uliva, sotto verde manto vestita di color di fiamma viva”.

Grazie alla tecnologia silent system gli spettatori vivranno un vero e proprio percorso sensoriale di un’ora e quindici minuti con la voce narrante di Alberto Pavoni alternata a suoni, musiche, suggestioni ed effetti sonori legati ai due periodi che Dante trascorse a Verona: dal 1303 al 1304 e dal 1313 al 1318. Silent Dante (coprodotto dal Teatro Stabile di Verona e dal Teatro della Toscana - Teatro Nazionale in collaborazione col Centro Scaligero degli Studi Danteschi e con “I musei di Verona” e col sostegno di Fondazione Cariverona) si avvale della regia di Paolo Valerio e di Silvia Mercuriali.

Tra i leit motiv dello spettacolo le stelle la cui presenza scandisce la chiusura di tutte e tre le cantiche della Commedia: dell’Inferno (“E quindi uscimmo a riveder le stelle”), del Purgatorio (“Puro e disposto a salire a le stelle”) e del Paradiso (“L'amor che move il sole e l'altre stelle”). Terminato lo spettacolo, cena di gala nel magico scenario di piazza dei Signori.