05/08/2020 10:02

La fola del filò
il monologo di Vit

Giovedì 6 agosto alle ore 21 a villa Scopoli (Avesa) sulle tracce dei racconti di Dino Coltro, l’attore e regista Giovanni Vit al suo primo monologo, ha elaborato un percorso alla riscoperta del Contafole e delle storie raccontate nel nostro territorio fino ad una sessantina di anni fa.

In questo periodo in cui ci siamo trovati ad avere a disposizione parecchio tempo libero senza poterlo impiegare con le abituali attività, tutti ci siamo chiesti come avrebbero passato il tempo i nostri nonni, i nostri bisnonni…

Ora, grazie al sempre più grande impego dei social network le comunicazioni e i rapporti sociali sono continuati in via diretta e in tempo reale, ma una volta come si faceva a sapere i fatti accaduti nel paese vicino al nostro?

Grazie alle testimonianze raccolte da Dino Coltro scopriamo la figura del poeta o “contafole”.

Il contafole, abile attore, autore, cantante e intrattenitore, girava per le stalle dove le famiglie contadine facevano Filò per raccontare storie educative con personaggi popolari noti a tutti, inserendo fatti e avvenimenti sentiti lungo il suo viaggio.

Gran parte delle sue narrazioni erano tratte dalla realtà ma alcune erano proprie della tradizione, la loro origine si perde nella notte dei tempi. Queste storie, con personaggi simili, sono le stesse che secoli dopo porterà al successo moderno il signor Walt Disney.

Potendo affermare con certezza che il signor Disney non è cresciuto nei campi di Oppeano, possiamo dedurre che le emozioni e le storie legate alla nostra tradizione non conoscono confini e sono uguali in tutto il mondo.