16/10/2020 11:15

Plasma freddo abbatte
il covid in 30 minuti

Una moderna tecnologia al plasma freddo, basata sul fenomeno della ionizzazione, potrebbe aiutare a sanificare luoghi e oggetti. Uno studio condotto dall’équipe del professor Andrea Crisanti dell’Università di Padova ha dimostrato l’efficacia del plasma freddo nell’eliminare il Covid-19.

Come riporta 'AGI', la soluzione è adottata da Jonix, azienda padovana che opera nel settore soluzioni per la pulizia dell’aria negli ambienti chiusi. I test svolti al Dipartimento di Medicina Molecolare dell’ateneo padovano hanno portato al risultato che il plasma freddo ha “un’efficace attività antivirale nei confronti di SARS-CoV-2, con un abbattimento della carica virale pari al 99,99% dopo solo 30 minuti di esposizione; ciò lascia supporre che il raggiungimento dell’abbattimento previsto dalle norme tecniche possa occorrere anche in tempi considerevolmente minori”.

Il Non Thermal Plasma (NTP) utilizza l’aria come miscela gassosa trasformandola in un gas ionizzato costituito da varie particelle caricate elettricamente come elettroni, ioni, atomi e molecole che scontrandosi tra loro producono specie ossidanti, la reattività delle particelle provoca poi fenomeni di ossidazione in grado di disaggregare i composti organici volatili, batteri, microorganismi, odori.

Intervistato da 'il Gazzettino' Mauro Mantovan, fondatore di HiRef e presidente di Jonix, ha speigato: "Conoscevamo la forza del plasma freddo nel combattere virus, ma avere la validazione scientifica sul Covid-19 era per noi un passaggio fondamentale. L'analisi di un certificatore prestigioso qual è l'ateneo patavino ci permette di continuare a lavorare per pensare prodotti sempre più all'avanguardia, sfruttando tutte le possibilità che la moderna tecnologia ci offre".