12/01/2021 17:50

3 contro 1: gli
rubano cellulare

Brutta avventura quella vissuta ieri sera da un trentenne italiano che stava aspettando un amico alla stazione di Porta Nuova. Poco prima delle 21, il giovane è stato avvicinato da tre giovani, di origine nordafricana, che hanno preso a spintonarlo, sottranendogli il portafogli che teneva nella tasca dei pantaloni. Il derubato non si è arreso ed ha inseguito i tre, ma ha dovuto desistere dopo essere stato colpito al volto con uno schiaffo e minacciato con i cocci di una bottiglia di birra.

Al giovane non è rimasto che chiedere aiuto ai Carabinieri ai quali è riuscito a descrivere i propri aggressori. Mentre il rapinato raggiungeva la caserma di via D'Acquisto, tre equipaggi della Sezione Radiomobile si sono messi sulle tracce dei colpevoli ed in via Città di Nimes hanno individuato quello che indossava un vistoso piumino di colore rosso. Si trattava di un marocchino di ventitré anni, sottoposto all'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria e scarcerato il giorno prima d’esser poi nuovamente arrestato per rapina. Lo straniero, riconosciuto dalla vittima, è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Montorio, mentre proseguono le indagini per identificare i suoi complici.